ETCETERA

Gli uomini aspirano all’immortalità e alla perfezione. O almeno ad una loro personale idea di perfezione, deformata forse dai modelli di comportamento più rassicuranti, dalle convenzioni più consolidate o dalle mode più contingenti. Perciò, constatata la loro provvisorietà e inadeguatezza e non potendo raggiungere l’immortalità e la perfezione essi stessi, gli uomini affidano ai manufatti che ospitano il loro abitare il compito di rappresentarli nella storia; su di essi gli uomini proiettano il bisogno di sottrarsi alla corruzione del tempo e di esibire – con più o meno eccessi – le forme prese a prestito dalle mode o dai...

Read More