Mese: novembre 2018

Architettura e sostenibilità_03

Per accompagnare i corsi di Architettura e sostenibilità che avranno avvio nel mese di ottobre IN/Arch Piemonte ha organizzato un ciclo di incontri di presentazione di esempi concepiti e realizzati coniugando qualità dell’architettura e sostenibilità, raccontati dagli architetti e ingegneri che li hanno progettati. 26 novembre 2018 | dalle 17 alle 20 | Sala ENGAGE | Rinascimenti Sociali | 38 Via Maria Vittoria | Torino | Cristiano Picco, architetto dello studio Picco Architetti, e Giorgio Giani, architetto di Tangram Studio, raccontano il progetto del Complesso residenziale area ex-Siva, Settimo Torinese (TO). Per approfondire i temi della sostenibilità e della realizzazione concreta dell’intervento, in coerenza con l’obiettivo IN/Arch di favorire...

Read More

Mattoncini.

Prima pagina venti notizie ventuno ingiustizie e lo Stato che fa si costerna, s’indigna, s’impegna poi getta la spugna con gran dignità. Mentre scorrevo le pagine del giornale dense del macabro resoconto delle sciagure che le piogge dei giorni scorsi hanno provocato, ci sono arrivati alla mente i versi di Don Rafaè di Fabrizio De Andrè (1990). La canzone in realtà denuncia la condizione delle carceri e la resa dello Stato alle organizzazioni mafiose. Tuttavia la strofa, forse un pò forzatamente estrapolata dal suo contesto, esprime la drammatica situazione che anni viviamo. L’elenco delle calamità naturali e degli incidenti...

Read More

Grandi opere.

Le grandi opere sono, appunto, “grandi”: per dimensioni fisiche, per la quantità di energie e risorse che richiedono, per la scala del territorio coinvolto, per gli obiettivi che si propongono, per i tempi di realizzazione, per la dimensione politica che rappresentano. Proprio quest’ultimo concetto richiama immediatamente la dimensione simbolica che una grande opera deve contenere: deve essere innovativa, deve esprimere la coesione e l’ambizione di una comunità organizzata, deve rappresentare la dimensione dello “straordinario”, al contrario dunque delle azioni di governo dirette a soddisfare i fabbisogni “ordinari”; si parla di grandi opere proprio per sottolineare un evento “eccezionale” rispetto...

Read More

Pensieri e Parole. Cosa succede in città.

La lettera di minaccia inviata ad Appendino, per quanto sgangherata è un fatto molto grave. C’è tuttavia un terreno di coltura per queste cose: arringare le piazze del “vaffa”; attaccare a tutto campo istituzioni e rappresentanti delle stesse; arrivare al governo e usarlo come potere; accusare l’informazione di essere complice della resistenza al “cambiamento”; intimidire a tutto campo corpi dello Stato, insultare le altre forze politiche trattandole da malfattori, anche quelli che poi si scelgono come compagni di viaggio facendo finta di nulla. Un percorso di odio e paure che oggi passa dai funzionari del MEF per arrivare a...

Read More

Iscrizione newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Per essere costantemente aggiornato sulle iniziative di IN/Arch Piemonte 

 

Iscrizione completata!