Mese: Giugno 2019

Come pianificare per valorizzare i borghi alpini.

Il recupero delle borgate alpine costituisce un obiettivo strategico per il governo di territori particolarmente sensibili come quelli alpini, sottraendoli all’abbandono. Il loro svuotamento, soprattutto di quelle meno prossime alle principali vie d’accesso ed ai fondovalle, ha comportato lo smantellamento di una rete di presidi elementari che hanno consentito, nei secoli, la cura del territorio montano. Le borgate alpine rappresentano l’espressione di un insieme di caratteri architettonici e insediativi di particolare interesse per il loro significato storico e documentario oltre che per il valore estetico e ambientale. Le caratteristiche di tali insediamenti sono infatti la manifestazione di una cultura materiale...

Read More

L’architettura nel cinema: “Intrigo internazionale”

Alfred Hitchcock diede sempre molta importanza alla qualità delle architetture utilizzate nei suoi film. Molte volte costruite appositamente con grande profusione di denaro, altre già esistenti, sempre spazi di grande effetto evocativo, di suspense, oltre che fortemente estetici. Rammento La finestra sul cortile (un cortile del Greenwich Village, del 1954), la villa vittoriana sulla collina in Psyco (1960), il paese di Bodega Bay in Gli uccelli (1963). Spazi codificati utili al coinvolgimento dello spettatore, a spronarlo ad entrare nel film, a rischiare la vita con gli altri personaggi. Intrigo internazionale (North by Northwest, 1958) è un film girato quasi...

Read More

Atlasfor: una mappa on-line per raccontare i luoghi con immagini

Come il vecchio nobile non sa più cosa contengono le stanze del castello e chiede al servo di portargli questo o quello, così non sappiamo più cosa ci aspetta sul territorio e usiamo il web per avere sott’occhi i singoli pezzi. Guardiamo Google maps, leggiamo un nome sulla carta e poi apriamo Wikipedia per saperne qualcosa. Sta scomparendo il senso dei luoghi e la capacità di muoversi sul territorio, capendolo attraverso il paesaggio. L’Associazione LandscapeFor cura da anni Atlasfor: una piattaforma indipendente per riconoscere i luoghi e raccontare con immagini il patrimonio di cultura materiale e immateriale che i...

Read More

Urbanistica e proprietà della terra 2

Adriano Olivetti ha dimostrato a tutti che quello dell’imprenditore è un ruolo sociale con cui contribuire alla migliore qualità di vita all’interno e al di fuori della fabbrica, al benessere non solo materiale dell’aggregato sociale, dimostrando la propria sensibilità, cultura e condivisione del contenuto, ruolo e finalità dell’urbanistica. Il Consiglio di Gestione che operava all’interno della sua fabbrica, aveva, in genere, potere solo consultivo. Al contrario, aveva parere vincolante per quanto riguardava la ripartizione delle risorse destinate ai servizi sociali da destinare alla collettività. Ha dovuto, però, fondare un suo partito perché nessuno di quelli esistenti, sinistra compresa, si...

Read More

MATTONCINI N.18

Care Lettrici e cari Lettori, Di ritorno da Roma, dove abbiamo partecipato alla Biennale spazio pubblico 2019, possiamo sintetizzare l’esito della discussione così: l’idea di spazio pubblico nei suoi vari livelli, materiali e immateriali, si colloca come nodo strategico per avviare possibili politiche di governo e per divenire teatro di pratiche sociali e azioni urbane auto-organizzate e condivise. Come? Con quali strumenti? Con quali risorse? Con quali capacità progettuali? Interrogativi aperti che meritano un approfondimento su cui ci ripromettiamo di lavorare nei prossimi mesi. A Roma abbiamo portato in mostra e dentro la discussione il nostro progetto Scandagli e...

Read More
  • 1
  • 2

Commenti recenti

    Iscrizione newsletter

    Iscriviti alla Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter

    Per essere costantemente aggiornato sulle iniziative di IN/Arch Piemonte 

     

    Iscrizione completata!