Autore: Francesco Tresso

IL PUNTO DI NON RITORNO.

Confesso che provo un certo disagio a scrivere di TAV. Non perché non abbia le mie convinzioni, o non sia documentato. Piuttosto perché questo sta diventando un tema lacerante, che avverto divisivo anche con molte persone con cui ho condiviso idee ed impegno. Sì TAV, No TAV; il TAV o la TAV, anche la declinazione dell’articolo tradisce l’orientamento e immediatamente stimola reazioni. Da oltre un decennio la questione TAV ha occupato le cronache dei giornali in relazione alla protesta dura che quest’opera ha scatenato, complice una cattiva comunicazione ed una mancante capacità di affiancare la progettazione con un percorso...

Read More

A ciascuno il suo ruolo.

Ritorno sulla triste vicenda del viadotto Morandi con alcune riflessioni stimolate dalle parole espresse dal comunicato e dalla lettera aperta dell’ IN/Arch “Reitegrazione versus demolizione“ Concordo sulla drammatica assenza di una politica organica sulla mobilità a livello nazionale, che tenga conto della necessità di salvaguardare ed adeguare la rete infrastrutturale in un’ottica dinamica, di continuo adattamento alle mutate esigenze demografiche, economiche e sociali. Questa lacuna si avverte forte a diversi livelli, tanto per le grandi infrastrutture di comunicazione nazionale che per le arterie minori del reticolo, dove il degrado delle strade, associato ad un suolo connotato da estese aree...

Read More

Iscrizione newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Per essere costantemente aggiornato sulle iniziative di IN/Arch Piemonte 

 

Iscrizione completata!