CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA.

La partecipazione al corso da diritto a 2 crediti formativi professionali (CFP), come da autorizzazione del CNAPPC 1330/2020, valida su tutto il territorio italiano.
L’iscrizione al corso ha un costo di € 40, per i  soci IN/Arch  la quota di iscrizione è di € 20.

Iscrizione obbligatoria su Eventbrite.

Possono iscriversi al corso tutti:  professionisti, imprese, associazioni.

 

Finito il periodo di “tolleranza”, le nuove regole sulla PRIVACY sono diventate operative: chi non si adegua rischia inutilmente pesanti sanzioni, nell’ordine di 20.000 euro sino al 4% del fatturato.

Il corso operativo rende possibile adeguarsi alla normativa e fornisce tutti i documenti necessari per mettersi in regola, ed offre anche i 2 crediti formativi.

Il tema della privacy torna a imporsi nella vita degli studi professionali, da tempo è scaduto il periodo di tolleranza concesso dal legislatore per consentire un approccio morbido alle nuove regole sulla riservatezza e per molti può essere necessario effettuare analisi degli adempimenti per non farsi trovare impreparati.

Il Regolamento UE 2016/679, in vigore anche in Italia dal maggio 2018, pone l’accento sulla esigenza di tutela dei dati personali in possesso di  Imprese, PP.AA., Studi professionali e Professionisti, Associazioni ed Enti, che sono i Titolari del trattamento e devono garantire, sin dal momento della raccolta, la riservatezza, la protezione e il corretto trattamento . 

I Titolari devono garantire contemporaneamente la possibilità degli Interessati (Cittadini a cui si riferiscono i dati personali oggetto del trattamento) di poter esercitare i diritti  a loro riconosciuti dal GDPR (Diritti di accesso, rettifica, cancellazione/oblio, limitazione del trattamento, portabilità dei dati).

Quali, dunque, sono i controlli da fare per sapere se lo studio professionale è allineato con i nuovi obblighi sulla tutela dei dati? Cosa fare in caso di perdita dei dati, il cosiddetto data breach? Come devono essere conservati i dati e per quanto tempo? Cosa occorre fare se parte dei dati vengono affidati un’altro professionista che si occupa di progettazione specialistica – per es. strutture, impianti, e così via?

Il Regolamento prevede controlli che il Garante può effettuare autonomamente o su segnalazione degli Interessati che lamentino un trattamento non corretto dei dati personali da parte dei Titolari. Mettersi in regola può evitare le pesanti sanzioni amministrative previste dal GDPR.

3 BUONE RAGIONI PER ISCRIVERSI AL CORSO

  1. Le sanzioni sono davvero altissime (20.000 euro sino al 4% del fatturato)  e il Garante della Privacy può intervenire per un controllo autonomamente o su segnalazione. Per esempio di un cliente insoddisfatto, o di un collaboratore vendicativo, o di un collega invidioso.
  2. Il corso prevede una parte applicativa dedicata alle esigenze di ciascun partecipante, quindi al termine del corso ognuno avrà a disposizione i documenti necessari per essere in regola con le norme sulla privacy.
  3. conoscere le regole permette a ciascuno di difendersi meglio dalle violazioni della privacy che subisce, oltre a rendere utile il proprio tempo dedicato alla formazione.
IL PROGRAMMA

Introduzione

Principi della protezione dei dati personali

Soggetti e definizioni del GDPR

Istruzioni Operative

Rischi e modalità di protezione

Registro Trattamenti

Contratto Responsabile del Trattamento

Nomina

Consenso

Data Breach

Materiale da scaricare e consultare:

Slide corso protezione dati personali

Guida all’applicazione del regolamento europeo

Regolamento UE 2016/679

Materiale da scaricare e compilare con i dati della propria attività:

  • modello di istruzioni operative da fornire alle persone autorizzate
  • contratto di nomina del responsabile del trattamento
  • modello di nomina delle persone autorizzate al trattamento dei dati
  • informativa per i clienti
  • informativa per i dipendenti
  • informativa per i fornitori
  • consenso al trattamento dei dati personali
  • modello data breach

Photo by Franck on Unsplash