L’Istituto Nazionale di Architettura e l’Ance, in collaborazione con archilovers, avviano questa iniziativa – che in questa fase e per i prossimi due mesi richiede solo azioni da svolgere via webgrazie alla piattaforma costruita appositamente – per lanciare uno sguardo oltre la crisi, valorizzando le occasioni di architettura di qualità del nostro Paese e offrendo un contributo culturale per il rilancio di tutto il settore delle costruzioni.
A partire  dal 17 marzo 2020 sarà possibile presentare, sul portale archilovers, le candidature per i PREMI IN/ARCHITETTURA 2020, promossi dall’Istituto Nazionale di Architettura e dall’ANCE.
L’iniziativa si colloca nella lunga e prestigiosa tradizione dei premi IN/Arch che, a partire dalla prima edizione del 1962, hanno rivestito un ruolo di grande importanza nel dibattito architettonico nazionale.
I Premi si sono sempre caratterizzati – unici in Italia –  dall’essere un premio all’opera di architettura come esito di un processo complesso che coinvolge tutti i passaggi della filiera produttiva: domanda, esigenze, programma, norme, risorse, progetto, realizzazione, controllo, gestione, manutenzione.
Di qui la scelta di premiare i tre principali protagonisti che sono alla base della realizzazione dell’opera: committente, progettista, costruttore.
I Premi IN/ARCHITETTURA 2020 sono articolati in Premi Regionali e Premi Nazionali. Questo consentirà, tra l’altro, un ampio monitoraggio sulle architetture di qualità realizzate in tutto il territorio nazionale.
6 le categorie di Premi previste:
  • premi per interventi di nuova costruzione
  • premi per un interventi realizzati, progettati da giovani progettisti
  • premio per un intervento di rigenerazione urbana
  • premio per un intervento di riqualificazione edilizia
  • premio “Bruno Zevi” per la diffusione della cultura architettonica
  • premio alla carriera
A queste categorie si affiancano alcuni Premi Speciali associati ad aziende e istituti di ricerca partner dei Premi IN/ARCHITETTURA 2020, ed in particolare:
  • PREMIO SPECIALE ARCHITETTURA SOLARE IN CONTESTI DI PREGIO
  • PREMIO SPECIALE LISTONE GIORDANO
  • PREMIO SPECIALE MANINI PREFABBRICATI
  • PREMIO SPECIALE VIMAR
  • PREMIO SPECIALE WILLIS TOWERS WATSON
Progettisti, imprese di costruzioni, committenti potranno candidare sino al 18 maggio 2020 un’opera realizzata in Italia attraverso il portale archilovers, con le modalità stabilite dal sito.
I Premi Regionali, selezionati da 9 diverse giurie, saranno assegnati nel corso di manifestazioni pubbliche organizzate dalle Sezioni Regionali IN/ARCH. La giuria nazionale assegnerà, scegliendo tra tutte le opere premiate a livello regionalei Premi Nazionali che saranno proclamati nel corso di un evento che si terrà presso la sede della Biennale di Venezia.
La giuria regionale del Piemonte, che selezionerà i progetti realizzati negli ultimi 5 anni in PiemonteLiguria e Val d’Aosta, è composta da (in ordine alfabetico):
  • Alberto Bacigalupi, Presidente ANCE Liguria
  • Elena DellaPiana, architetto, Presidente Urban Lab Metropolitano
  • Alberto Formento, architetto, VicePresidente IN/Arch Liguria
  • Vincenzo Latina, architetto, Scuola di Architettura di Siracusa UniCT
  • Paola Malabaila, ingegnere, Presidente ANCE Piemonte e Valle D’Aosta
  • Paolo Mellano, architetto, direttore DAD PoliTO
  • Aimaro Oreglia d’Isola, architetto, socio onorario IN/Arch
  • Luisa Papotti, architetto, Dirigente Soprintendenza Torino
  • Paola Valentini, architetto, presidente IN/Arch Piemonte

Coordinamento Emilio Melgara, architetto ed imprenditore, VicePresidente IN/Arch Piemonte.

 

Il bando dei Premi IN/ARCHITETTURA 2020 e tutte le altre informazioni sono reperibili QUI